Tale riepilogo del disposto dell’articolo 23 ci serve per commentare la Sentenza della Corte di Cassazione di oggi, 10 giugno 2016, n. 11943.

Secondo la Suprema Corte, se l’Ufficio si costituisce non entro i sessanta giorni previsti dalla norma citata ma nei termini per la presentazione delle memorie ai sensi dell’articolo 32 (come talvolta ancora capita) non gli è più consentito di esporre nelle proprie controdeduzioni tutte le eccezioni processuali e di merito che non siano rilevabili d’Ufficio. Nel caso specifico l’Ufficio aveva introdotto una eccezione di prescrizione, la quale non è rilevabile d’ufficio a norma dell’art. 2938 cod. civ.

Ne consegue, secondo la Corte, che l’eccezione di prescrizione non può essere dedotta per la prima volta con la memoria illustrativa prevista dall’art. 32 comma 2 decreto legislativo 31 dicembre 1992 n. 546, la quale non può determinare un ampliamento dell’oggetto del giudizio attraverso l’allegazione di fatti nuovi, impeditivi all’accoglimento del ricorso, non esposti nelle controdeduzioni.