Corte di Giustizia UE: per la detrazione IVA basta un “nesso diretto e immediato” tra attività economica esercitata e spesa sostenuta, anche in caso di lavori gratuiti su beni di terzi.

Corte di Giustizia UE: per la detrazione IVA basta un “nesso diretto e immediato” tra attività economica esercitata e spesa sostenuta, anche in caso di lavori gratuiti su beni di terzi.

Interessante questione affrontata e risolta dalla Corte di Lussemburgo con la Sentenza 14 settembre 2017 (causa n. C-132/16 Iberdrola) relativamente alla corretta applicazione degli articoli 26 e 176 della direttiva 2006/112. L’articolo 26 prevede che “1. Sono assimilate a prestazioni di servizi a titolo oneroso le operazioni seguenti: (…) b) la prestazione di servizi a […]