Contraddittorio preventivo necessario per l’iscrizione dell’ipoteca esattoriale anche in mancanza di una norma specifica.

Contraddittorio preventivo necessario per l’iscrizione dell’ipoteca esattoriale anche in mancanza di una norma specifica.

Non può che destare notevole interesse negli addetti ai lavori la sentenza n. 4587 della quinta sezione della Corte di Cassazione del 22 febbraio 2017 (Pres. Chindemi, Rel. Botta). Siamo ancora a parlare dell’obbligo del contraddittorio endoprocedimentale laddove non esista una disposizione specifica che lo prevede. Ovvero, oggi tale disposizione, in tema di iscrizione ipotecaria […]

Contraddittorio endoprocedimentale anche per gli accertamenti “a tavolino”.

Contraddittorio endoprocedimentale anche per gli accertamenti “a tavolino”.

Prosegue il filone delle sentenze di merito che, in attesa della pronuncia della Corte Costituzionale, danno una lettura costituzionalmente orientata del principio del contraddittorio, anche in senso difforme rispetto a quanto asserito dalle Sezioni Unite nel dicembre 2015 (n. 24823). Abbiamo messo in evidenza al riguardo la Sentenza della XXVII Sezione della Commissione Tributaria Regionale […]

I documenti introdotti nel processo tributario devono essere tassativamente elencati negli atti di parte.

I documenti introdotti nel processo tributario devono essere tassativamente elencati negli atti di parte.

In base all’articolo 24 DLgs. 546/92 “i documenti devono essere elencati negli atti di parte cui sono allegati ovvero, se prodotti separatamente, in apposita nota sottoscritta da depositare in originale ed in numero di copie in carta semplice pari a quello delle altre parti”. La mancata elencazione può compromettere dunque la loro utilizzabilità in giudizio. Lo […]

Antieconomicità: accertamento ammesso per le dirette ma non necessariamente per l’IVA.

Antieconomicità: accertamento ammesso per le dirette ma non necessariamente per l’IVA.

Interessante sentenza della quinta sezione della Corte di Cassazione depositata il 3 febbraio 2017 (n. 2875 Pres. Tirelli, Rel. Luciotti) in tema di accertamenti presuntivi fondati sull’antieconomicità. Particolarmente rilevante il passaggio nel quale la Corte afferma che i principi affermati in materia di imposte sui redditi, secondo cui rientra nei poteri dell’amministrazione finanziaria la valutazione […]

La presenza di lavoratori “in nero” non legittima da sola l’accertamento induttivo

La presenza di lavoratori “in nero” non legittima da sola l’accertamento induttivo

Non è vero il principio per cui il rilevamento presso un’azienda della presenza di lavoratori in nero faccia scattare necessariamente i presupposti per un accertamento induttivo. Lo precisa la Corte di Cassazione nella sentenza 2466 del 31 gennaio 2017 della quinta sezione (presidente Tirelli, relatore Fuochi Tinarelli). L’induttivo a cui la Corte fa riferimento peraltro […]

Concetto di “imposta evasa” nel penale tributario. Le precisazioni della Cassazione.

Concetto di “imposta evasa” nel penale tributario. Le precisazioni della Cassazione.

La terza Sezione Penale della Corte di Cassazione, nella Sentenza numero 4516 del 31 gennaio 2017 (Presidente: Amoresano Silvio Relatore: Di Stasi Antonella), afferma nuovamente il principio, già espresso in diverse massime richiamate, per cui in tema di reati tributari, ai fini della integrazione del reato di cui all’art. 5 DLgs. n. 74 del 2000, […]

Vicenda Taricco: la Corte Costituzionale chiede precisazioni alla Corte di giustizia dell’Unione europea.

Vicenda Taricco: la Corte Costituzionale chiede precisazioni alla Corte di giustizia dell’Unione europea.

«Non è possibile che il diritto dell’Unione fissi un obiettivo di risultato al giudice penale e che in difetto di una normativa che predefinisca analiticamente casi e condizioni, quest’ultimo sia tenuto a raggiungerlo con qualunque mezzo rinvenuto nell’ordinamento». Questo a nostro modesto avviso il passaggio cruciale dell’Ordinanza n. 24 del 26 gennaio 2017 della Corte […]

Credito iva e mancata indicazione nella dichiarazione successiva (omessa): altra pronuncia nel solco delle Sezioni Unite.

Credito iva e mancata indicazione nella dichiarazione successiva (omessa): altra pronuncia nel solco delle Sezioni Unite.

La questione circa la possibilità di ottenere la detrazione di un credito IVA non indicato nella dichiarazione dell’anno al quale si riferisce la relativa pretesa è stata di recente decisa dalle Sezioni Unite con la sentenza n.17757/2016. In tale importante pronuncia si è affermato il seguente principio di diritto:  “La neutralità dell’imposizione armonizzata sul valore […]

Gestione disinvolta del conto cassa come presupposto per l’accertamento analitico-induttivo

Gestione disinvolta del conto cassa come presupposto per l’accertamento analitico-induttivo

La Sentenza 20 gennaio 2017 n. 1530 della quinta sezione della Corte di Cassazione (Pres. Tirelli, Rel. Fuochi Tinarelli) afferma che una gestione evidentemente anomala del conto cassa nella contabilità aziendale possa costituire il presupposto per attivare un accertamento con metodo analitico-induttivo di cui all’art. 39, primo comma, lett. d), del d.P.R. 29 settembre 1973, n. […]

Presupposti per l’inerenza di un costo e ripartizione dell’onere probatorio

Presupposti per l’inerenza di un costo e ripartizione dell’onere probatorio

Segnaliamo la Sentenza n. 1544 del 20 gennaio 2017 della Sezione Tributaria in quanto in essa la Corte, accogliendo un ricorso dell’Agenzia delle Entrate, traccia alcuni passaggi che ci sembrano significativi in tema di inerenza di un costo in ambito di imposte dirette e con riferimento anche alla deducibilità della relativa imposta sul valore aggiunto. […]

Abuso del diritto: massimo rilievo va dato alla prova del disegno elusivo

Abuso del diritto: massimo rilievo va dato alla prova del disegno elusivo

La Sentenza della Corte di Cassazione, V Sezione, del 20 gennaio 2017 n. 1520 si occupa di un caso piuttosto articolato di operazioni finanziarie tra istituti di credito, società debitrice e società controllante di quest’ultima. Fattispecie che aveva comportato la ripresa a tassazione della sopravvenienza attiva rappresentata dall’estinzione dei debiti della società per effetto di […]