Valore delle aree edificabili: ok a quanto previsto dal piano regolatore comunale, ma con riferimenti concreti e specifici.

Valore delle aree edificabili: ok a quanto previsto dal piano regolatore comunale, ma con riferimenti concreti e specifici.

La valutazione delle aree edificabili ai fini del computo delle imposte comunali è stata per anni una questione molto controversa. La quinta sezione della Corte di Cassazione, nell’ordinanza 15921 del 23 giugno 2017 (Pres. Piccininni, Rel. De Masi) ci ricorda tuttavia che la questione oggi può essere agevolmente risolta alla luce del consolidato orientamento per […]

Redditometro come presunzione legale: l’auto storica “pesa” come tutte le altre.

Redditometro come presunzione legale: l’auto storica “pesa” come tutte le altre.

Non ci convince, lo chiariamo subìto, l’ordinanza n. 15899  del 26 giugno 2017 con la quale la Sesta sezione della Corte di Cassazione ha accolto, in riforma della sentenza di appello, un ricorso dell’Agenzia delle Entrate in materia di (vecchio) redditometro. In particolare il passaggio nel quale gli “elementi indicatori di capacità contributiva” (già la […]

Sentenza Taricco, giurisprudenza penale successiva e gravità della frode: la terza sezione ripercorre lo stato dell’arte (in attesa della Corte Costituzionale…).

Sentenza Taricco, giurisprudenza penale successiva e gravità della frode: la terza sezione ripercorre lo stato dell’arte (in attesa della Corte Costituzionale…).

Una bella e molto ben argomentata sentenza della III Sezione Penale della Corte di Cassazione dà conto dell’andamento della giurisprudenza penale dopo la sentenza “Taricco” e dei parametri ad oggi elaborati per la valutazione di gravità del reato. Si tratta della Sentenza n. 31265 depositata il 22 giugno 2017, Pres. Amoresano Rel. Molino. Nel ricorso […]

Indispensabile la comunicazione preventiva in caso di iscrizione a ruolo di imposte per redditi a tassazione separata.

Indispensabile la comunicazione preventiva in caso di iscrizione a ruolo di imposte per redditi a tassazione separata.

L’Ordinanza 15 giugno 2017, n. 14943 della Corte di Cassazione accoglie le ragioni del contribuente relativamente ad una sentenza della CTR Toscana che aveva ritenuto legittima una iscrizione a ruolo ex art. 36-bis del DPR 600/73 per il ricalcolo di una tassazione separata, seppur non preceduta da alcuna comunicazione in merito all’attività di liquidazione. Nell’Ordinanza […]

Compensazione delle spese di causa nel giudizio tributario: solo nel rispetto dell’articolo 92 c.p.c.

Compensazione delle spese di causa nel giudizio tributario: solo nel rispetto dell’articolo 92 c.p.c.

La sesta sezione della Corte di cassazione con Ordinanza 15 giugno 2017, n. 14970  (Pres. Iacobellis, Rel Iofrida) torna sulla questione delle spese di lite nel giudizio tributario e sulle ragioni di una loro eventuale compensazione. Dopo aver ricordato la testuale previsione dell’art. 15, comma primo, d.lgs. n. 546 del 1992, secondo cui la commissione […]

Contraddittorio sugli studi di settore non attivato per ragioni da imputare al contribuente: il dato parametrico è immodificabile. Tutto giusto?

Contraddittorio sugli studi di settore non attivato per ragioni da imputare al contribuente: il dato parametrico è immodificabile. Tutto giusto?

La Corte di Cassazione, nell’Ordinanza 15 giugno 2017, n. 14970 della sesta sezione civile (Pres. Iacobellis, Rel Iofrida) considera una vicenda nella quale, a fronte della richiesta di instaurazione del contraddittorio sugli studi di settore il contribuente era rimasto inerte. Sovvertendo quindi la sentenza della Commissione Tributaria Regionale, i Giudici della sesta sezione ritengono che […]

Prescrizione dei crediti esattoriali nei confronti del fallimento: la giurisdizione è quella delle commissioni tributarie.

Prescrizione dei crediti esattoriali nei confronti del fallimento: la giurisdizione è quella delle commissioni tributarie.

Le sezioni Unite della Corte di Cassazione, nella sentenza 13 giugno 2017 n. 14648 decidono su un ricorso di un concessionario della riscossione avverso una declaratoria di intervenuta prescrizione pronunciata dal competente tribunale in relazione a un credito esattoriale insinuato al passivo di un fallimento. L’esattore pone una questione di diritto: ovvero che nel caso […]

Indagini finanziarie sui conti dei soci: la riconducibilità dei movimenti alla società va sempre provata.

Indagini finanziarie sui conti dei soci: la riconducibilità dei movimenti alla società va sempre provata.

Per le società di persone, l’ufficio può utilizzare in capo all’impresa le risultanze di conti personali dei soci, ma soltanto purché provi adeguatamente che tali operazioni siano di fatto riconducibili alla società. Lo ricorda la quinta sezione della Corte di Cassazione nella sentenza 7 giugno 2017 n. 14089 (Presidente: Bruschetta, Relatore: Luciotti) Per la Corte […]

IRAP non dovuta: la Cassazione conferma l’impugnabilità della cartella.

IRAP non dovuta: la Cassazione conferma l’impugnabilità della cartella.

La Corte di Cassazione,  in tema di esclusione dall’IRAP, conferma il consolidato orientamento (dalla sentenza n. 12338 del 2012 in avanti) per cui il contribuente può opporsi al prelievo IRAP anche in sede d’impugnazione della cartella di pagamento emessa sulla base della dichiarazione purché ovviamente tale cartella costituisca il primo atto con cui la pretesa […]

Giurisdizione tributaria sulla esecuzione forzata tributaria in assenza di notifica dell’atto  prodromico: la lettura delle Sezioni Unite.

Giurisdizione tributaria sulla esecuzione forzata tributaria in assenza di notifica dell’atto prodromico: la lettura delle Sezioni Unite.

La Corte di Cassazione  a sezioni unite nella sentenza n. 13913 del 5 giugno 2017 (pres. Amoroso, Rel. Bielli) precisa che rientra nella giurisdizione del giudice tributario l’opposizione sul provvedimento di esecuzione forzata tributaria se l’atto presupposto non è stato notificato. Una società impugnava aveva impugnato davanti alla Ctp il verbale di pignoramento mobiliare eseguito dall’Agente […]