Il p.v.c. va obbligatoriamente allegato agli accertamenti a carico dei soggetti non presenti alla sua stesura

Il p.v.c. va obbligatoriamente allegato agli accertamenti a carico dei soggetti non presenti alla sua stesura

La Sentenza 12 gennaio 2017 n. 562 della quinta sezione della Corte di Cassazione (pres. Spirito rel. Izzo) torna sul tema dell’obbligo di allegazione e delle conseguenze sull’accertamento in caso di mancata osservazione dello stesso. Con una sfumatura particolare: il pvc da allegare, nel caso specifico, riguardava un soggetto terzo e non direttamente il contribuente […]

Giudizio tributario: i documenti tardivamente prodotti in primo grado sono buoni in appello

Giudizio tributario: i documenti tardivamente prodotti in primo grado sono buoni in appello

La Corte di Cassazione nella sentenza n. 27474 del 30 dicembre 2016 della quinta sezione (Pres. Botta, Rel. De Masi) affronta la questione della tardiva produzione di documenti nel giudizio tributario di primo grado con riferimento alle conseguenze processuali della tardività sulle fasi successive della controversia. Il contribuente ricorrente aveva infatti contestato nel ricorso per cassazione, […]

Ipoteca esattoriale con contraddittorio preventivo, anche in assenza di una specifica previsione di legge

Ipoteca esattoriale con contraddittorio preventivo, anche in assenza di una specifica previsione di legge

Con riferimento all’iscrizione ipotecaria esattoriale, all’articolo 77 del DPR 602/73 come modificato nel 2011 (d.l. 14 maggio 2011, n. 70, convertito dalla legge 12 luglio 2011, n. 106) è oggi inserito il comma 2-bis. Esso recita: “L’agente della riscossione e’ tenuto a notificare al proprietario dell’immobile una comunicazione preventiva contenente l’avviso che, in mancanza del pagamento […]

Ricorso avverso il diniego di rimborso di imposta. Grava sul contribuente l’onere probatorio

Ricorso avverso il diniego di rimborso di imposta. Grava sul contribuente l’onere probatorio

In tema di contenzioso tributario, il contribuente che impugni il rigetto dell’istanza di rimborso di un tributo riveste la qualità di attore in senso sostanziale, con una duplice conseguenza: In primo luogo che grava su di lui l’onere di allegare e provare i fatti a cui la legge ricollega il trattamento impositivo rivendicato nella domanda […]

Il credito IVA da dichiarazione omessa può essere fatto valere nella dichiarazione successiva

Il credito IVA da dichiarazione omessa può essere fatto valere nella dichiarazione successiva

La sesta Sezione della Corte di Cassazione torna, con l’ordinanza n.127 depositata il 4 gennaio 2017, sul tema del credito iva da dichiarazione omessa. E lo fa richiamando la recente giurisprudenza delle Sezioni Unite del 2016, con riferimento in particolare alla Sentenza 17757 dello scorso 8 settembre. In principio che viene ribadito è quello per […]

Giudizio tributario: il ricorso per revocazione e quello per cassazione possono coesistere

Giudizio tributario: il ricorso per revocazione e quello per cassazione possono coesistere

In questi giorni alcuni organi di stampa riportano una interessante sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Bari e segnatamente la n. 2081 della 13.a Sezione depositata il 14 settembre 2016. E’ relativa al caso di un contribuente che aveva presentato un ricorso per revocazione contro una sentenza di appello della commissione regionale, lamentando un errore […]

La Corte Costituzionale si pronuncia sulle spese del giudizio cautelare tributario

La Corte Costituzionale si pronuncia sulle spese del giudizio cautelare tributario

La Corte Costituzionale con Sentenza n. 278 del 16 dicembre 2016 ha deciso relativamente all’ordinanza del 15 gennaio 2016 con la quale la Commissione tributaria provinciale di Treviso ha sollevato questione di legittimità costituzionale, per violazione dell’art. 76 della Costituzione, avente ad oggetto l’art. 9, comma 1, lettera f), del decreto legislativo 2015, n. 156 […]

Dalla Cassazione ancora una sentenza pro-fisco sulla questione del raddoppio dei termini

Dalla Cassazione ancora una sentenza pro-fisco sulla questione del raddoppio dei termini

Il problema del coordinamento tra la normativa transitoria del d.lgs. n. 128 del 2015 e quella transitoria della legge n. 208 del 2015, entrata in vigore dopo pochi mesi, viene risolto dalla Corte di Cassazione in maniera non favorevole alla difesa del contribuente. Parliamo della Sentenza 16 dicembre 2016, n. 26037 della quinta sezione (Presidente […]

Contenzioso IRAP: l’evoluzione giurisprudenziale dimostra l’obiettiva incertezza normativa. Le sanzioni vanno disapplicate.

Contenzioso IRAP: l’evoluzione giurisprudenziale dimostra l’obiettiva incertezza normativa. Le sanzioni vanno disapplicate.

L’Ordinanza 15 dicembre 2016, n. 25853 della VI Sezione della Corte di Cassazione (Pres. Iacobellis, Rel Crucitti) è relativa al caso di un giudizio iniziato con l’impugnazione della cartella di pagamento per il recupero IRAP da parte di un professionista (ragioniere commercialista). Per la verità sull’aspetto principale della questione (l’assoggettabilità al tributo del professionista) non […]

Società di comodo: il ricalcolo dell’imponibile non è possibile con un atto di mera liquidazione

Società di comodo: il ricalcolo dell’imponibile non è possibile con un atto di mera liquidazione

La Sentenza n. 25472 della VI Sezione della Corte di Cassazione  del 12 dicembre 2016 (Pres. Cirillo, Rel. Federico) si occupa di un ennesimo caso in cui l’Agenzia delle Entrate, con una estensiva interpretazione dell’articolo 36-bis del DPR 600/73, ritiene di liquidare imposta sul presupposto che sia “dovuta in base alla dichiarazione” anche se di […]

Contraddittorio obbligatorio per tutti i tributi se nell’accertamento c’è IVA

Contraddittorio obbligatorio per tutti i tributi se nell’accertamento c’è IVA

I media rilanciano in questi giorni una interessantissima sentenza di merito in materia di contraddittorio endoprocedimentale, risalente per la verità a qualche mese fa. Siamo riusciti a rintracciarla e a proporvela. Si tratta della Sentenza della 1.a sezione della Commissione Tributaria Regionale di Bari n. 85/1/2016, Presidente e Relatore Leuci. Secondo i Giudici pugliesi la […]

La cartella di pagamento non preceduta da un atto di accertamento deve avere motivazione congrua, sufficiente ed intellegibile. A pena di nullità

La cartella di pagamento non preceduta da un atto di accertamento deve avere motivazione congrua, sufficiente ed intellegibile. A pena di nullità

La sentenza 24933 della Corte di Cassazione, Sezione Tributaria, depositata il 6 dicembre 2016 (Pres. Chindemi, Rel. Zoso) ha deciso sulla vicenda di alcuni contribuenti che hanno impugnato presso la competente CTP una cartella di pagamento che aveva come riferimento solo il periodo di imposta e il totale degli interessi richiesti in relazione alla revoca […]

Non basta il valore dei beni strumentali per individuare l’autonoma organizzazione a fini IRAP

Non basta il valore dei beni strumentali per individuare l’autonoma organizzazione a fini IRAP

Prosegue il filone giurisprudenziale della Suprema Corte che richiede un certo rigore probatorio (nei soli casi dei lavoratori autonomi, per la verità) nella individuazione dei requisiti affinché si determini l’autonoma organizzazione a fini IRAP e dunque per considerare il contribuente soggetto al tributo. La Sentenza 24 novembre 2016, n. 23998 della quinta sezione, ad esempio, […]

Cessione di fabbricato strumentale in corso di lavorazione: effetti iva nella vecchia (e nella nuova) normativa

Cessione di fabbricato strumentale in corso di lavorazione: effetti iva nella vecchia (e nella nuova) normativa

La Corte di Cassazione con la sentenza 18 novembre 2016, n. 23499 ha deciso su un caso relativo al trasferimento di un immobile in corso di costruzione, potenzialmente strumentale ma ancora non idoneo allo scopo, ad un consumatore finale. La questione riguardava una normativa IVA poi modificata, ma se i principi sono validi sempre (e […]

Conflitto legge regionale – legge nazionale: la Corte Costituzionale interviene sulle agevolazioni per il bollo delle auto storiche della Regione Veneto

Conflitto legge regionale – legge nazionale: la Corte Costituzionale interviene sulle agevolazioni per il bollo delle auto storiche della Regione Veneto

La sentenza della Corte Costituzionale del 22 novembre 2016 n. 242, conformemente a quanto in precedenza verificatosi con la sentenza n. 199 depositata il 21 luglio scorso per le leggi regionali dell’Umbria e della Basilicata, ha dichiarato illegittimo un articolo della legge regionale di stabilità del Veneto per il 2015 (art. 2 della legge della […]

Antieconomicità non significa evasione, se essa è spiegabile con il riferimento alle strategie aziendali

Antieconomicità non significa evasione, se essa è spiegabile con il riferimento alle strategie aziendali

Ogni tanto capita di vedere vicende processuali che finiscono davanti alla Suprema Corte riguardanti accertamenti basati su presunzioni astrattissime e su ragionamenti inconsistenti. Eppure l’Agenzia percorre tre gradi di giudizio (nel caso specifico tutti conclusi con sentenze sfavorevoli) per affermare questi schemi presuntivi. E c’è davvero da chiedersi se non sia arrivato il tempo di […]

Azzeramento delle imposte in autotutela in corso di causa, ma senza la rettifica dell’imponibile chiesta dal contribuente. Non cessa la materia del contendere

Azzeramento delle imposte in autotutela in corso di causa, ma senza la rettifica dell’imponibile chiesta dal contribuente. Non cessa la materia del contendere

La Corte di Cassazione con la Sentenza 11 novembre 2016, n. 23017 della quinta sezione (Pres. Vivaldi, Rel. Lamorgese) affronta il caso di un contribuente che, impugnato un avviso di accertamento, si era visto ridurre in autotutela la pretesa dall’Agenzia delle Entrate. Dal riconoscimento di perdite pregresse, che inizialmente non era stato fatto, si era […]

Come si liquidano le spese del giudizio tributario? Ce lo spiega una chiara sentenza della VI Sezione

Come si liquidano le spese del giudizio tributario? Ce lo spiega una chiara sentenza della VI Sezione

La Corte di Cassazione, VI Sezione Civile, nella sentenza 23592 del 21 novembre 2016 (Pres. Iacobellis, Rel. Iofrida), accogliendo il ricorso di un contribuente che si era visto liquidare dalla CTR 200 euro di spese per ognuno dei due gradi di giudizio di merito, senza che nulla venisse espresso nella motivazione relativamente ai criteri di […]

Dalla Cassazione ancora una massima sulla motivazione della sentenza tributaria

Dalla Cassazione ancora una massima sulla motivazione della sentenza tributaria

Pochi giorni fa abbiamo commentato la sentenza 22693 della sesta sezione depositata in data 8 novembre 2016  in merito alla motivazione delle sentenze tributarie e al contenuto necessario della stessa. Ora la quinta sezione (pres. Piccininni, rel. Luciotti) con la sentenza 18 novembre 2016 n. 23484 torna a trattare dei requisiti della motivazione della sentenza […]