Nuovo articolo 20 del DPR 131/86: norma non interpretativa ma innovativa (e dunque non applicabile agli atti anteriori al 1° gennaio 2018).

Nuovo articolo 20 del DPR 131/86: norma non interpretativa ma innovativa (e dunque non applicabile agli atti anteriori al 1° gennaio 2018).

Questione non semplice quella per il momento risolta dalla sentenza della quinta sezione della Corte di Cassazione n. 2007 del 26 gennaio 2018 (Pres. Chindemi, Rel. Zoso). Il problema è quello dell’applicabilità o meno ai rapporti pendenti delle nuove regole sulla riqualificazione degli atti in ambito di imposta di registro, con riferimento quindi alla nuova […]

Giudizio tributario di impugnazione-merito sì. Ma non spetta al Giudice cercare le prove non introdotte dalle parti…..

Giudizio tributario di impugnazione-merito sì. Ma non spetta al Giudice cercare le prove non introdotte dalle parti…..

Finalmente una pronuncia che, in seno al controverso filone del giudizio tributario come giudizio di impugnazione-merito, riporta un po’ di chiarezza almeno sui limiti del potere di indagine del giudice tributario. Parliamo dell’Ordinanza della Sezione Tributaria del 24 gennaio 2018, n. 1728 (Pres. Di Iasi, Rel. Stalla) che respinge un ricorso dell’Agenzia delle Entrate. La […]

La mancanza della firma sul ruolo non ne determina la nullità.

La mancanza della firma sul ruolo non ne determina la nullità.

L’art. 12, comma 4, del D.P.R. n°602 del 1973 prescrive che ” il ruolo è sottoscritto, anche mediante firma elettronica dal titolare dell’Ufficio o da un suo delegato. Con la sottoscrizione il ruolo diviene esecutivo”. Sovente quini il contribuente, in sede di opposizione ad atto notificato dall’Agente per la Riscossione, eccepisce in sede giudiziale la corretta […]

La non punibilità penale dell’abuso del diritto non si estende all’esterovestizione.

La non punibilità penale dell’abuso del diritto non si estende all’esterovestizione.

In tema di violazioni finanziarie, l’istituto dell’abuso del diritto di cui all’art. 10-bis L. 27 luglio 2000, n. 212, che, per effetto della modifica introdotta dall’art. 1 del D.Lgs. 5 agosto 2015, n. 128, esclude ormai la rilevanza penale delle condotte ad esso riconducibili, ha applicazione solo residuale rispetto alle disposizioni concernenti comportamenti fraudolenti, simulatori […]

Reato di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi ed IVA della società: il prestanome è responsabile in concorso con l’amministratore di fatto.

Reato di omessa presentazione della dichiarazione dei redditi ed IVA della società: il prestanome è responsabile in concorso con l’amministratore di fatto.

In caso di omessa dichiarazione, malgrado l’autore principale dell’illecito sia l’amministratore di fatto, ovvero l’effettivo titolare della responsabilità della gestione sociale, concorre con lui l’amministratore di diritto. Almeno quando  si ravvisi l’elemento soggettivo che consiste nell’omesso impedimento dell’evento. Lo precisa l’Ordinanza 16 gennaio 2018, n. 1590 della III Sezione Penale della Corte di Cassazione (pres. […]

Accertamento induttivo basato sulla presenza di dipendenti “a nero”: legittime le presunzioni ma solo quando si basano su un criterio logico esplicitato.

Accertamento induttivo basato sulla presenza di dipendenti “a nero”: legittime le presunzioni ma solo quando si basano su un criterio logico esplicitato.

Alcuni spunti di riflessione interessanti sono presenti nella Ordinanza 12 gennaio 2018, n. 641 della quinta sezione della Corte di Cassazione (Pres. Piccininni, Rel. Fasano). In particolare la Corte accoglie una specifica eccezione del contribuente che segnalava un difetto motivazionale della sentenza della CTR. Lo schema dell’accertamento era quello (frequente in questi casi) per cui, […]

Reato di occultamento di scritture contabili: è configurabile solo se la contabilità è stata istituita e non in caso di mancanza assoluta delle scritture.

Reato di occultamento di scritture contabili: è configurabile solo se la contabilità è stata istituita e non in caso di mancanza assoluta delle scritture.

La sentenza n. 1441 depositata il 15 gennaio 2018 della III Sezione Penale della Corte di Cassazione (Pres. Cavallo, Rel. Andreazza) accoglie il ricorso del contribuente condannato per il reato di cui all’articolo 10 del D.Lgs. 74/2000 non avendo tenuto le scritture contabili. L’occultamento delle stesse era stato, nello specifico, desunto dall’esistenza di lettere di […]

Un promettente spunto giurisprudenziale in tema di inerenza (e conseguentemente di antieconomicità).

Un promettente spunto giurisprudenziale in tema di inerenza (e conseguentemente di antieconomicità).

Una interessante e per alcuni versi innovativa riflessione risulta quella contenuta nella ordinanza n. 450 del 11 gennaio 2018 della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione (Pres. Bielli, Rel. Caiazzo) in tema di inerenza dei costi di impresa, che si pone tra l’altro in espresso contrasto con precedente giurisprudenza della Corte stessa. Aspettiamo ancora qualche […]

Atti impositivi collegati da relazione di pregiudizialità: una sola istanza di adesione sospende i termini per tutti, anche se separatamente notificati.

Atti impositivi collegati da relazione di pregiudizialità: una sola istanza di adesione sospende i termini per tutti, anche se separatamente notificati.

In tema di accertamento con adesione, la presentazione da parte del contribuente della relativa istanza determina, a norma degli artt. 6 e 12 del d.lgs. n. 218 del 1997, la sospensione di novanta giorni del termine di decadenza per l’impugnazione oltre che dell’atto impositivo anche del provvedimento sanzionatorio, pur se adottato e notificato con atto […]

Effetti della “Voluntary disclosure” in ambito penale: vanno rigorosamente limitati a quanto normativamente previsto.

Effetti della “Voluntary disclosure” in ambito penale: vanno rigorosamente limitati a quanto normativamente previsto.

La procedura di collaborazione volontaria è il presupposto per la esclusione della punibilità relativamente ad alcuni reati. Tuttavia gli effetti diretti sono limitati dalla legge a quanto specificamente previsto. Il riferimento è quindi circoscritto a quelli tributari disciplinati dal D.Lgs. n. 74/2000, anche qualora si sia in presenza del delitto di riciclaggio, impiego di denaro, […]

Reati tributari: sequestro per equivalente di beni formalmente intestati a terzi solo se viene provata la riferibilità effettiva all’indagato.

Reati tributari: sequestro per equivalente di beni formalmente intestati a terzi solo se viene provata la riferibilità effettiva all’indagato.

La III Sezione penale della Corte di Cassazione nella sentenza n. 167 del 8 gennaio 2018 (Pres. Cavallo, Rel. Mengoni) si occupa di una vicenda nella quale è stato indagato per i reati di cui agli artt. 2 e 5, D.Lgs. 10 marzo 2000, n. 74, relativamente ad una frode carosello il legale rappresentante di […]

Benefici per la piccola proprietà contadina subordinati alla tempestiva certificazione.

Benefici per la piccola proprietà contadina subordinati alla tempestiva certificazione.

In tema di agevolazioni fiscali per la piccola proprietà contadina stabilite dalla L. n 604 del 1954, il contribuente che non adempia l’obbligo di produrre all’Ufficio il certificato definitivo attestante la sua qualifica di imprenditore agricolo professionale entro il termine decadenziale di tre anni dalla registrazione dell’atto, perde il diritto ai benefici. Lo conferma la […]